請輸入關鍵詞開始搜尋
November 7, 2023

Redress svela il futuro ciclico della moda asiatica

by
Redress揭示亞洲時尚的循環未來:從設計師的角度出發

Nel cuore del battito della moda asiatica, c’è una forza che sta silenziosamente guidando la rivoluzione di questo settore: la moda circolare. Redress, un’organizzazione ambientalista senza scopo di lucro, radicata ad Hong Kong e focalizzata sull’Asia, si impegna nell’accelerare la trasformazione dell’industria della moda attraverso l’educazione dei designer e l’orientamento del comportamento dei consumatori. Il suo ultimo rapporto di settore, sostenuto con forza dalla Fondazione Wellcome Trust, analizza in modo approfondito il ruolo chiave dei designer di moda e le sfide e opportunità che affrontano nella regione della Cina e del Sud-est asiatico, che rappresenta circa il 60% delle esportazioni globali di abbigliamento, tessuti e calzature.

L’industria della moda si trova attualmente di fronte a una crisi ambientale, in gran parte derivante dal modello di produzione lineare immutato. Si stima che ogni anno vengano prodotti migliaia di nuovi capi di abbigliamento, un numero che è raddoppiato dal 2006. La maggior parte di questi capi di abbigliamento viene sepolta o bruciata entro un anno dopo aver completato il ciclo di vita. Le emissioni di carbonio dell’industria della moda rappresentano già un decimo delle emissioni totali globali e, se questa tendenza continua, potrebbe esaurire un quarto del budget di carbonio globale entro il 2050.

La fase di progettazione della moda è fondamentale per influenzare l’impatto ambientale dei prodotti, si stima che ogni decisione dei designer influenzi l’80% dell’impronta ambientale del prodotto. Tuttavia, i rapporti del settore mostrano una lacuna di conoscenza e risorse, il 79% dei partecipanti ha ammesso che la pratica del design circolare presenta sfide. Gli ostacoli finanziari non possono essere ignorati, il 71% dei partecipanti ritiene che i costi siano la principale resistenza nella scelta di materiali ecologici, mentre la mancanza di attenzione e collaborazione da parte della dirigenza ostacola anche il progresso della trasformazione.

Christina Dean, fondatrice di Redress, ha sottolineato che l’industria della moda in Asia sta lottando nel costruire una catena di approvvigionamento sostenibile per il futuro. Le normative dell’Unione Europea riguardo all’ambiente e all’impatto sociale dell’industria della moda stanno diventando sempre più rigorose, il che ha un impatto significativo sull’Asia, in particolare sui paesi che esportano tessuti verso l’Unione Europea. Dean ha sottolineato l’urgente necessità di investire nell’economia circolare della moda, che comprende il riciclo, lo sviluppo di nuovi materiali, la riallocazione delle risorse e la formazione delle competenze.

L’indagine di Redress ha ricevuto feedback da 195 professionisti della moda di tutto il mondo e ha condotto interviste approfondite con operatori aziendali della moda e educatori di design sostenibile nei mercati europei, cinesi e del sud-est asiatico.

Dai risultati della ricerca, Redress sollecita l’industria della moda dell’Asia-Pacifico a ridurre il divario di conoscenza attraverso l’educazione e lo sviluppo delle competenze, promuovendo ulteriormente la pratica del ciclo di design; e, con il supporto della gestione di alto livello, creare un ambiente di lavoro più collaborativo.

Gloria Schoch, direttore esecutivo del Fondo Weifeng e direttore generale di Weifeng Company, sottolinea l’importanza dei designer educativi e come trasmettere questi valori alla nuova generazione di designer per realizzare lo sviluppo sostenibile dell’industria della moda.

Il lavoro educativo di Redress, attraverso la collaborazione con leader del settore e oltre 170 università partner, fornisce conoscenze sulla teoria e la tecnologia del design circolare e sostenibile. Inoltre, la piattaforma online gratuita di Redress Knowledge Hub ha registrato oltre 68.000 visite quest’anno, dimostrando una grande domanda di conoscenza sulla moda circolare.

Nel caso di collaborazione tra Redress, Li & Fung e Delta Global, i giovani designer sono stati sfidati a ridisegnare i rifiuti nella linea di produzione delle fabbriche, dimostrando le possibilità del design circolare. Sia Rod Henderson, presidente di Li & Fung, che Robert Lockyer, fondatore di Delta Global, hanno sottolineato l’importanza della leadership e della gestione di alto livello, nonché l’importanza degli investimenti nella conoscenza per il futuro del business.

Redress ha presentato i risultati del suo rapporto durante il Summit della moda asiatica (Hong Kong) e la settimana della moda di Shanghai, e ha firmato un memorandum d’intesa in collaborazione con l’Associazione dell’industria dell’abbigliamento di Shenzhen, segnando un importante passo avanti nell’impegno per la moda sostenibile in Cina e per una collaborazione più stretta.

Share This Article
No More Posts
[mc4wp_form id=""]